varie

VARIE

In questa sezione vengono radunate quelle domande che non rispondono direttamente ad una delle altre categorie ma comunque attinenti al mondo dell’odontoiatria. Per esempio curiosità sulla sterilizzazione, sui protocolli operativi e quant’altro possa stimolare la curiosità di chi legge.

Attualmente sono state individuate tre categorie

Varie

16 pensieri su “– Varie

  • 30 gennaio 2016 alle 22:36
    Permalink

    è necessario incapsulare un dente dopo una cura canalare? il mio dentista dice di si , io ho una una cura canalare vecchia di parecchi anni senza capsula e mai avuto problemi. Volevo altro parere visto che la corona in zirconio ha un costo elevato. grazie

    Rispondi
    • Dott.ssa Beatrice Cioni
      3 febbraio 2016 alle 10:17
      Permalink

      Salve

      Per protezione sarebbe opportuno. I denti devitalizzati diventano più fragili e se il tessuto perso è molto il rischio di frattura diventa elevato.

      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 24 novembre 2015 alle 02:29
    Permalink

    se il dente si scheggia con una semplice pulizia dei denti, quale è la cosa giusta da fare? Intendo esami specifici. grazie.

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      24 novembre 2015 alle 21:30
      Permalink

      Salve

      I primi due sospetti che possono venirmi in mente sono o una debolezza strutturale dei denti o un traumatismo ripetuto che determina microfratturechepoi possono arrivare alla frattura. Nel primo caso una visita clinica dovrebbe fornire adeguate informazioni per valutare, nel secondo caso si deve determinare da cosa è causato il traumatismo, bruxismo, digrignamento, malocclusione patologica.

      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 18 novembre 2015 alle 20:07
    Permalink

    vorrei sapere se facendo la pulizia dei denti si possano lesionare o scalfire i denti…per due volte consecutive dopo averla fatta mi son ritrovata le sorprese. nella prima ho avuto un dente scheggiato che col tempo si è cariato e per la seconda volta dopo averla fatta, l’altro ieri mi son ritrovato un pezzettino di dente caduto…vado dal dentista per dire quanto accaduto e lui mi dice non di non preoccuparsi e cerca poi di limarlo…ma si formerà una carie?…ho intenzione di cambiare dentista…

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      19 novembre 2015 alle 18:43
      Permalink

      Salve

      L’igiene dentale, che sia fatta con ultrasuoni o altro sistema non deve danneggiare i denti. Il fatto che si siano crettati mi farebbe pensare ad una debolezza intrinseca dei denti. Dovrebbe approfondire ciò che è successo.

      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 17 agosto 2015 alle 10:33
    Permalink

    Buongiorno, dottore.
    Ieri sera ho tolto un dente da latte, un canino (purtroppo ha ritardato molto a cadere, ma quello permanente era già cresciuto più sopra rispetto a quello da latte). Una volta tolto, ho potuto notare che nel buco creatosi è rimasto qualcosa di duro, sembrerebbe un dente. Non può essere quello permanente, dato che è già presente. Dunque Le chiedo: che cosa potrebbe essere? È possibile che il dente da latte sia rimasto spezzato?
    La ringrazio molto.

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      3 settembre 2015 alle 17:32
      Permalink

      Salve

      impossibile rispondere, dovrei vedere clinicamente o radigraficamente.

      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 10 agosto 2015 alle 21:13
    Permalink

    Salve,
    ho un dente devitalizzato da qualche anno, ultimamente soffro di un leggero dolore, ma in futuro dovrò asportarlo?si può recuperare un dente del genere? che consigli mi può dare in merito?
    La ringrazio.
    Cordiali saluti

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      7 settembre 2015 alle 11:27
      Permalink

      Salve
      Se il dolore è generato dal dente devitalizzato e non da un’altro si deve comprenderne il motivo, una radiografia può aiutare. Potrebbe trattarsi di una infezione che magari è recuperabile ripetendo la terapia endodontica, va valutato il caso.
      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 22 luglio 2015 alle 11:13
    Permalink

    Salve. Avrei bisogno di un consiglio,visto che tutte le volte che lo chiedo ad un dentista,mi dice che la situazione e normale. Io soffro di dolore in bocca ogni volta che introduco il cibo. Cioè,se inserisco del cibo in bocca per dire al mattino,sento dolore,non so dire se sono le gengive che fanno male,ma sento una specie di dolore acuto che è davvero fastidioso,perché ogni volta che metto in bocca del cibo mi aspetto questo dolore e spesso mi condiziona a non mangiare fuori dai pasti. Subito dopo aver introdotto il cibo,dopo alcuni secondi il dolore passa e ricompare dopo che per diverse ore non inserisco altro cibo in bocca. Non credo sia una situazione normale. Grazie per un eventuale risposta

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      2 agosto 2015 alle 16:54
      Permalink

      Salve

      Le informazioni che fornisce sono troppo limitate per cercare di capire il problema. Il dolore è evocato dalle temperature, caldo o freddo? Il dolore è acuto o grave? E’ un dolore urticante? La regione di partenza sono i denti? La lingua? Le gengive? I muscoli? Le ossa? Risponde ad un determinato tipo di cibo? Altre 100 possono essere le domande. Come si può fare una ipotesi di diagnosi con così poche informazioni?
      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 3 aprile 2015 alle 16:46
    Permalink

    buongiorno, 15 giorni fà ho fatto un impianto e ieri sera per la prima volta ho sentito come se stesse spingendo.Sò che sono ancora sono in fase di guarigione e ci vuole um,pò prima di abituarmi ma volevo sapere se può dare questa sensazione…grazie non sò se è riuscito a capire la mia domanda..grazie

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      9 aprile 2015 alle 17:51
      Permalink

      Salve
      Forse per spingere intende una sensazione ti pressione, non è che la mucosa è troppo infiammata? Si faccia controllare velocemente perchè i primi giorni sono i più critici dopo l’inserimento di un impianto ed una infezione è da scongiurare.
      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 20 luglio 2014 alle 23:56
    Permalink

    Salve,
    Ho un problema con un molare che mi porto dietro da circa 15-20 anni. Tutto è iniziato con una piccola carie venut quando ero un adolescente. Nonostante fosse di dimensioni e profondità molto limitate, mi doleva molto. La dentista cercò in tutti i modi di salvarmi il dente, e per molte settimane feci diverse medicazioni per cercare di risolvere il dolore e desensibilizzare il dente. La cosa non funzionò, ed alla fine fu costretta a devitalizzarlo. Nonostante ciò anche dopo la cura canalare il fastidio non era completamente sparito, seppure in misura minore. Per molti anni ho convissuto con questo fastidio, ed alla fine l’anno scorso abbiamo deciso con un altro dentista di mettere una corona (capsula) in metallo ceramica. Durante il lavoro di prepaprazione del dente, il nuovo dentista ha controllato il lavoro canalare fatto anni prima, ed ha detto che era fatto molto bene e non capiva perchè mi desse fastidio. Finito il lavoro e messa la capsula il fastidio continua a permanere. Più che un dolore è una sensazione di pressione all’interno del dente, che si accentua in alcuni periodi, o in base alla mia attiità. Ad esempio se faccio attività fisica la pressione-dolore incrementa sensibilmente. Ha qualche idea su cosa fare per risolvere questo problema decennale, alternativo all’estrazione del dente? Possibile che ancora mi dia fastidio nonostante devitalizzazione e capsula?
    Le allego anche una foto dell’ Rx fatta al molare, che può trovare a questo link
    Immagine fornita dal paziente
    E’ stata fatta prima di mettere la capsula.
    La ringrazio e le auguro una buona giornata

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      8 novembre 2014 alle 15:47
      Permalink

      Salve

      La radiografia non ci permette di valutare attentamente a causa della qualità, diciamo che l’intensità del materiale di chiusura non ci appare omogeneo in tutte le sedi canalari. Potrebbe esserci un canale accessorio o un canalicolo laterale che non si è riempito, una frattura, le possibilità sono molte. Personalmente prima di posizionare una corona su questo elemento avrei preferito approfondire il problema, al limite provare a ritrattare l’elemento e solo a distanza di tempo, sparito il problema finalizzarlo con una corona. Meglio in alternativa l’avulsione e l’uso di un impianto che avere sempre un elemento che ti procura fastidio.
      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.