Ghiandole Palatali in fase secretiva

La bocca è caratterizzata dalla presenza di tre ghiandole salivari maggiori per lato, quindi in totale sei ghiandole. Si tratta della Parotide, della sottomandibolare e della sottolinguale. Queste ghiandole sono responsabili della produzione della saliva, ma non sono le uniche a produrla, esistono una serie di ghiandole salivari minori poco conosciute ai più.

Queste ghiandole minori sono di piccole dimensioni e localizzate nella mucosa e sottomucosa che riveste le labbra, le guance, il palato e la lingua. A seconda di dove sono localizzate prendono un nome diverso. Se sono sulla faccia interna delle labbra si chiamano ghiandole labiali, se sono nella mucosa delle guance prendono il nome di ghiandole malari, se sono nella compagine della lingua prendono il nome di ghiandole linguali e se sono nella mucosa del palato prendono il nome di ghiando­le palatine.

La loro struttura è piccola ma può risultare anche complessa, di solito tubulo acinosa, e la loro secrezione può essere mucosa, sierosa o mista. Come le ghiandole salivari maggiori la saliva prodotta dalle minori partecipa alla funzione salivare. Questa funzione è multipla, va dalla lubrificazione della bocca al migliorare della capacità deglutitiva, dalla proprietà antibatterica a quella di prima digestione con la presenza della ptealina.

Se la ghiandola viene danneggiata di solito si ha un dolore localizzato e tumefazione locale. La tumefazione è dovuta sia allo stato infiammatorio che si genera ma anche, in caso di ostruzione del dotto, alla ritenzione della saliva.

Dott. Jacopo Cioni
Ghiandole salivari minori
Tag:             

2 pensieri su “Ghiandole salivari minori

  • 23 Marzo 2021 alle 15:03
    Permalink

    Buon pomeriggio dottore. Da ieri mattina un dolore pulsante al dente del giudizio cariato con ampia vorragine. Ieri il dentista non ha potuto estrarlo perché prendo la cardioaspirina. Mi ha dato antinfiammatori e Augmentin. Questa notte tutto bene ma, da questa mattina dolore pulsante insopportabile il dentista mi ha integrato il cortisone( bentalan , 2 al mattino, 2 alla sera) diciamo che la frequenza del dolore pulsante si è allontanato . Va bene come terapia? L’estrazione è prevista fra due giorni

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.