dentiera

PROTESI MOBILI

Le protesi mobili sono delle strumenti per sostituire denti andati persi ed hanno la caratteristica di essere removibili dal covo orale. Nella realtà delle cose una protesi mobile si deve tenere permanentemente in bocca sia di giorno che di notte e deve essere rimossa solo per essere pulita e detersa.

Fanno parte di questa categoria gli scheletrati, delle protesi che mediante dei ganci o degli attacchi si agganciano sui propri denti. Nel caso dei ganci questi lavorano direttamente sui denti naturali, nel caso degli attacchi questi si agganciano a delle corone posizionate sui denti naturali.

DSCN5920

Altro tipo di protesi mobili sono le complete cioè presidi che vengono utilizzati quando tutti gli elementi dentari sono andati persi, le cosi dette dentiere. Queste protesi poggiano interamente sulla mucosa orale su cui scaricano le forze di masticazione e sono trattenute in sede da fenomeni fisici di adesione dato dalla superficie di resina e della mucosa cui si interpone un microfilm di saliva.

protesi-mobile

Le protesi mobili possono combinarsi con la protesi fissa e sono chiamate protesi semi-fisiologiche in quanto costituite in parte da protesi mobili e in parte da protesi fisse. Le protesi complete possono combinarsi con gli impianti in modo da aumentare la ritenzione qual’ora la superficie mucosa non offra sufficiente ritenzione perchè siano stabili, queste protesi prendono il nome di overdenture.

43 pensieri su “– Protesi Mobile (Scheletrati e Dentiere)

  • 4 dicembre 2017 alle 15:14
    Permalink

    Salve. Ho da una settimana la protesi mobile completa la classica dentiera, a parte qualche fastidio normale per adattamento, ho problemi con quella inferiore, anche se metto la crema appena inizio a mangiare, al primo boccone anche morbido si stacca, il mio dentista ha detto che è perfetta così, io pensavo che andasse un po’ stretta, come posso fare?

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      5 dicembre 2017 alle 20:50
      Permalink

      Salve

      Guardi la protesi completa è una delle protesi più difficili da realizzare e è fortemente condizionata dalla quantità di osso residuo. Da dire che se si solleva durante la funzione masticatoria forse sussiste un’interferenza.

      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 30 novembre 2017 alle 12:05
    Permalink

    Buongiorno Dottore, ho 50 anni e ho dovuto estrarre 3 denti a dx e tre a sx nell’arcata inferiore a causa di vecchi ponti fatti 25 anni fa che hanno fatto marcire i denti su cui erano poggiati. Ora lo spazio vuoto parte da dopo i canini per arrivare agli ultimi molari. Non posso/voglio fare impianti e siccome a livello estetico non si vedono i vuoti volevo una protesi mobile da usare solo per la masticazione. Ho sentito parlare di scheletrati e protesi mobili in nylon, volevo sapere la sua opinione e i pro e contro al riguardo e quale sarebbe la soluzione migliore per il mio caso.

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      3 dicembre 2017 alle 00:52
      Permalink

      Salve

      Ovviamente non posso che dirle che una risoluzione mediante protesi fisse su impianti o denti naturali sono la miglior riabilitazione. Detto questo una protesi removibile può essere una valida alternativa, ma non solo per mangiare. I denti non assolvono solo a questa funzione, ma a molte funzioni, non ultima quella posturale che si ripercuote su tutto il corpo.

      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 24 novembre 2017 alle 12:41
    Permalink

    Buon giorno dott. Cioni,
    ho 63 anni, da circa 1 mese porto uno scheletrato sia sopra che sotto in quanto mi mancavano 5 denti della masticazione.
    Quello sopra va bene perchè poggia anche sui miei denti, quello sotto invece è a sella libera e poggia sulle gengive, per questo motivo non mi trovo bene a masticare da quella parte perchè non sento una base rigida .
    Inoltre ho paura che i denti portanti possano essere danneggiati dai ganci e dalla loro trazione e quindi di finire per perdere anche quelli, che al momento sono abbastanza stabili ma nel tempo chissà….perciò non sono ancora certa che riuscirò a portare lo scheletrato come si deve…ogni volta che mangio qualcosa, e ovunque io sia, devo toglierlo e sciacquarmi i denti perchè non resisto se sento residui in bocca o tra le gengive…
    Non ho voluto impianti in quanto avrei dovuto fare anche la ricostruzione dell’osso….
    La ringrazio se potrà darmi una risposta a questi dubbi, Serenella

    Rispondi
      • 27 novembre 2017 alle 11:41
        Permalink

        Grazie per la sua cortese risposta e mi scuso per non essere stata chiara.
        La mia domanda è relativa al pericolo che i denti sui quali si aggancia lo scheletrato possano, a causa della trazione, venire danneggiati, infatti quando lo tolgo per la pulizia quotidiana, quei denti sono molto indolenziti e sensibilizzati….e quindi temo di poterli danneggiare o perdere. Secondo lei è frequente che questo accada?
        Grazie, Serenella

        Rispondi
        • Dott. Jacopo Cioni
          27 novembre 2017 alle 17:57
          Permalink

          Salve

          Capito. Guardi, i denti che sostengono i ganci di uno scheletrato sono denti più a rischio e vanno puliti molto attentamente a causa del ristagno di placca fra gancio e dente. Il problema che pone lei, e cioè che sono “indolenziti”, presuppone che sia esercitata su questi denti una forza eccessiva non tollerata. Un apparecchio removibile non deve scaricare le forze di masticazione attraverso i ganci ma attraverso le selle che poggiano sulla mucosa. Quindi o i denti subiscono una forza eccessiva oppure i ganci esercitano una trazione sull’elemento stesso. In entrambi i casi è bene riguardare l’assetto della protesi scheletrata.

          Dott. Jacopo Cioni

          Rispondi
          • 30 novembre 2017 alle 09:04
            Permalink

            grazie mille dottore, il mio dentista sostiene che lo scheletrato vada bene così, in effetti sono già stati fatti un paio di aggiustamenti ma il problema sussiste ancora.
            Forse dovrò sottoporre il problema ad un altro specialista….

  • 1 ottobre 2017 alle 18:19
    Permalink

    ERO DIFFIDENTE DI UNA CERTA PROFESSIONE , ADESSO LO SONO ANCORA DI PIU’

    Rispondi
  • 10 maggio 2017 alle 23:43
    Permalink

    Buonasera , ho 50 anni per motivi economici purtroppo non posso fare, l’impianto fisso…ho protesi mobile superiore,e sotto uno scheletrato con 5 denti miei , da un anno, finora è andato bene , un poco di polident sopra, e mangio.!!..due anni fa mi è stato tolto una epulide ,arc.superiore,
    ( in ospedale, ) è qualche giorno che ho una punta , solo quando metto lo schel. ho incolpato le fragole….con i semini..ma non era..
    La zona, quasi sotto la lingua dove tocca il bordo della gengiva finta ,non fa male ,non è irritato sembra quasi osso possono essere utili sciaqui ,,con cosa?in attesa di andare dal medico grazie

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      11 maggio 2017 alle 23:30
      Permalink

      Salve

      Mi spiace ma non ho compreso, la “punta” è sotto, ma l’epulide l’ha tolta sopra? Scusi ma se sopra ha un completo, quindi niente denti, da dove veniva l’epulide?

      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 10 marzo 2017 alle 20:44
    Permalink

    Buona sera da 1 mese ho messo sopra e sotto le prodesi finale …. ho un problema che quando parlo ho mangio scappa come mai? Il mio dentista mi dice che devo aspettare… e vero?

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      11 marzo 2017 alle 14:57
      Permalink

      Salve

      Nessuna protesi dovrebbe spostarsi, certo se indicasse che tipo di protesi usa potrei essere più dettagliato.

      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 9 gennaio 2017 alle 12:24
    Permalink

    Buongiorno, ho uno scheletrato parziale da circa 5 mesi con 4 denti a sinistra e 3 a destra. Però io non riesco ad abituarmi, cioè sento a volte più a volte meno quel piccolo palato che congiunge i denti e che è in metallo. Mangio bene ecc. ma a volte la salivazione diventa tanta e mi vengono conati di comito. per fortuna non capita spesso, ma è normale? grazie per la disponibilità

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      10 gennaio 2017 alle 22:32
      Permalink

      Salve

      Talvolta l’abitudine può essere faticosa, ma talvolta è da rivalutare la struttura. Per esempio, dubito che sia l’arco palatino a darle fastidio, a meno che non sia oltre il palato molle, cosa molto strana. Più probabilmente le selle sono troppo invasive e la lingua non trova una collocazione laterale comoda. Può essere sufficiente ridurre l’ingombro laterale, anche di pochi mm per avere tutta un’altra sensazione.
      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 14 settembre 2016 alle 16:15
    Permalink

    Buon giorno,
    Ho 41 annie ho perso tutti i denti nell’arcata superiore ho messo 8impianti purtroppo x motivi economici non posso mettere definitivi e una dentiera a bottoni troppo costosi.Volevo sapere se potevo farmi mettere una dentiera mobile che si attaccano solo avendo la gengiva.
    Grazie Cinzia

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      17 settembre 2016 alle 15:42
      Permalink

      Salve

      Se deve realizzare una protesi completa la spesa per munirla di attacchi o barra su almeno 4 degli impianti presenti non ha un costo eccessivo in più rispetto alla protesi completa stessa, non certo come realizzare un ponte fisso su impianti.
      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 23 luglio 2016 alle 22:22
    Permalink

    Buon giorno
    mia mamma ha 83 anni e non ha più i denti (le hanno appena tolto l ultimo e tolto anche un perno che ormai si muoveva).
    Le hanno fatto una dentiere che copre interamente il palato: lei dice che si sente soffocare e che non sente più i sapori e le dà molto fastidio e non riesce ad abituarsi ( è passato circa un mese!) .
    Dice che esistono dentiere complete che non coprono il palato ( lei li chiama scheletrati) e che non danno questa sensazione di soffocare.
    Le risulta? Ci sono alternative?
    grazie mille

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      25 luglio 2016 alle 23:52
      Permalink

      Salve

      Gli scheletrati hanno bisogno di denti a cui ancorarsi, se i denti non sussistono più o si confeziona una protesi come quella di sua madre o si usa gli impianti per creare una protesi fissa.

      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 22 luglio 2016 alle 18:24
    Permalink

    Salve devo mettere una dentiera mobile sotto e sopra il mio dentista mi consiglia di fare gli impianti ma ora economicamente non posso farli se deciderò tra 3/4 anni lo potrò fare lo stesso?

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      25 luglio 2016 alle 23:50
      Permalink

      Salve

      Si può farlo ed in seguito modificare le protesi, sempre che ne abbia avuto cura e siano efficienti.

      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 16 giugno 2016 alle 12:56
    Permalink

    Vorrei sapere il prezzo per la parte inferiore di una dentiera. Grazie

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      17 giugno 2016 alle 12:26
      Permalink

      Salve

      Non esiste un prezzo prestabilito, ogni professionista è libero di applicare il prezzo che vuole in base alle sue competenze e spese. Quindi trovera prezzi diversi da provincia a provincia, da professionista a professionista.

      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 24 maggio 2016 alle 23:11
    Permalink

    Salve, ho fatto una visita dal dentista per un dolore al dente e ho avuto la brutta notizia che i miei denti sono pieni di tartaro, la gingiva retratta e l’osso ristretto. Il mio dentista mi ha detto che dovrebbe farmi la dentiera. Ho i denti della mandibola inferiore che, solo se faccio sforzo con la lingua, si muovono leggermente. Non c’è la possibilità di fare una pulizia profonda senza peggiorare la situazione e con la possibilità che i denti si ristabiliscano? Ho 53 anni e non vorrei mettere la dentiera. Grazie

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      29 maggio 2016 alle 11:48
      Permalink

      Salve

      La malattia parodontale è la quarta patologia sociale nel mondo, è spesso inarrestabile ma può essere fronteggiata con frequenti visite e interventi dal dentista. Trascurarsi è il modo migliore per facilitare la progressione di questa malattia. Quando si arriva ad una situazione come da lei descritta i denti sono probabilmente irrecuperabili e prendere in considerazione la loro avulsione è sensato, anche per non perdere ulteriore substrato osseo. Se non desidera una protesi mobile e ci sono le condizioni fisio-anatomiche può optare per una riabilitazione implantologica, magari stavolta con una maggiore cura della sua bocca.
      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 29 marzo 2016 alle 20:33
    Permalink

    Appena metto la protesi in bocca mi viene da vomitare è una protesi mobile,non mi da alcun fastidio, forse non so come pulirla,bisogna tenerla in acqua o asciutta,grazoe per i suggerimenti

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      30 marzo 2016 alle 07:07
      Permalink

      Salve

      Le protesi mobili devono sempre stare in bocca, notte e giorno. Si levano solo per essere pulite. La pulizia conta di diverse tecniche. Il mio consiglio è lavarla bene con sapone da piatti e bruschino da unghie, avendo l’accortezza di farlo sul lavandino rienpito con dell’acqua in maniera che se cade non si rompe. La protesi va lavata ogni volta che si mangia. Tre volte alla settimana la può mettere in un bicchiere d’acqua con 5 gocce di amuchina e tenercela un’ora, serve a disinfettarla da batteri, funghi e virus. Una volta o due a settimana può immergerla per un’ora in un bicchiere di coca cola e dopo lavarla molto bene come ho descritto sopra. La coca cola contiene acido ortofosforico che tende a rimuovere le concrezioni di tartaro, dopo va lavata bene perchè contiene anche caramemello, per evitare di macchiarla.
      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 16 dicembre 2015 alle 09:42
    Permalink

    Giusto ieri ho messo lo scheletrato inferiore con 2 ganci in metallo che poggiano sui due canini, praticamente si muove, mi e’ impossibile mangiare. Ma e’ normale? Non dovrebbe essere piu’ stabile?ho e’ normale visto che la porto da un giorno?.Grazie

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      20 dicembre 2015 alle 14:37
      Permalink

      Salve

      Una protesi scheletrata deve poggiare stabilmente sulle mucose mediante le selle che portano i denti, i ganci hanno il ruolo di tenerla in loco. Se la protesi si muove durante la masticazione c’è qualcosa che non torna.

      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 3 agosto 2015 alle 15:39
    Permalink

    Sì difatti l’osso non è dei migliori mi scuso per aver scritto porre ma volevo dire piorrea che mi a costretto a togliere tutti i denti il problema rimane sempre che il mio dentista mi a detto che per stabilizzarsi bisogna allungarla ma essendo in piorrea poggia sulle gengive e fa un male boia mi chiedevo c’è unetodo più morbido ?

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      3 settembre 2015 alle 18:02
      Permalink

      Salve

      Il dolore non deve esserci, probabilmente un eccesso di pressione della resina, basta correggerla. Se il dolore è generalizzato può essere confezionata una protesi con un appoggio con resina morbida, necessita di maggiore manutenzione e ha una durata minore nel tempo.
      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 19 luglio 2015 alle 23:33
    Permalink

    Scusate io o la dentiera sotto che mi balla da destra a sinistra tenendo presente che ci sono solo 3 Gangi su un lato e ribasata pure dall’altra parte non o Gangi da precisare che è già la seconda che faccio avendo anche la famosa porre come posso fare per stabilizzarsi? Grazie

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      2 agosto 2015 alle 16:58
      Permalink

      Salve, non so che cosa è la famosa porre. Il fatto che ci siano ganci solo su un lato non aiuta per la stabilizzazione. Mi sembra di capire che è stata ribasata, quindi si suppone un appoggio sulle mucose corretto. Possibile che i denti siano fuori equilibrio e manchi l’effetto stabilizzazione o che il suo osso mandibolare sia talmente riassorbito da non avere una cresta sufficiente a trattenerla.
      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • 15 febbraio 2015 alle 22:36
    Permalink

    Salve mio padre porta da piu di 10 anni unz protesi mobile sia arc i f che superiore ultimamente quando mangia ha svuto problemi si stava x strozzare il mio dubbio e’ che la protesi si sia allentata visto che non e’ mai stata ribasata,e quando mangia gli si sposta e si stava x strozzare gia due volte puo’ essere questa la causa?

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      20 febbraio 2015 alle 02:07
      Permalink

      Salve
      Se la protesi è stata confezionata 10 anni fa e non è mai stata ricontrollata ne ribasata è molto probabile che sia divenuta instabile. Un controllo annuale è dovuto anche a chi è portatore di protesi. Con molte probabilità i cambiamenti ossei e le usure subite dalla protesi sono tali da rischiare anche di doverla rifare nuova.
      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi
  • Domanda dei Lettori
    28 luglio 2013 alle 10:21
    Permalink

    Ho la dentiera sotto che si muove quando mangio o quando parlo, il dentista mi ha detto che non ho osso, non esiste un sistema per fermarla?
    (domanda via mail)

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      31 luglio 2013 alle 21:09
      Permalink

      null

      Nel disegno qui sopra può vedere una delle tecniche di stabilizzazione delle protesi complete. Oggi con l’implantologia si riesce a risolvere casi in cui la carenza ossea non permette di stabilizzare correttamente una protesi completa inferiore o superiore. L’uso di impianti permette di creare delle ritenzioni su cui la protesi si ancora. Possono essere dei “bottoni” come nell’esempio sopra oppure delle barre su impianti o tecniche magnetiche.
      (Dott. Jacopo Cioni)

      Rispondi
      • 21 settembre 2016 alle 03:20
        Permalink

        e quale sarebbe il prezzo piu o meno??

        Rispondi
        • Dott. Jacopo Cioni
          24 settembre 2016 alle 17:36
          Permalink

          Salve
          Non fornisco indicazioni sui prezzi che cambiano da dentista a dentista da provincia a provincia.
          Dott. Jacopo Cioni

          Rispondi
  • Domanda dei Lettori
    28 luglio 2013 alle 10:21
    Permalink

    Sono una donna di 76 anni con due protesi sopra e sotto, non ho più denti. Porto le protesi da 10 anni ormai e ultimamente mi è diventato sempre più difficile trattenerle in bocca quando mastico: mi si spostano e mi si sporcano tanto di cibo sotto è giunta ora che le rifaccia?
    (domanda via mail)

    Rispondi
    • Dott. Jacopo Cioni
      31 luglio 2013 alle 21:02
      Permalink

      Non è detto che le protesi si debbano necessariamente rifare, andrebbero viste e valutate.
      Dal momento che il suo dentista ha eseguito le protesi sono passati 10 anni, in questo periodo l’osso delle sue arcate, mandibola e mascellare, si sono modificati cioè sono cambiati riassorbendosi e rimodellandosi. La base della protesi è invece rimasta come 10 anni prima cioè con la forma dell’osso di allora. Probabilmente eseguendo una ribasatura, cioè riadattando la forma della base della protesi al suo attuale stato dell’osso ritroverà la comodità nel mangiare che aveva all’inizio. Dato però che sono passati 10 anni deve anche valutare l’usura dei denti e la congruità articolare, se la protesi non è più congrua anche sotto questi aspetti può essere anche conveniente rifarla.
      (Dott. Jacopo Cioni)

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.