Una piccola paziente mi ha regalato un suo tema che pubblico volentieri. La bimba ha 12 anni e la prima volta che è stata vista in studio aveva 11 anni. Un grazie a R.

 Il dentista mi fa paura?


bambinaQuando avevo 8 anni mi è spuntata una carie, facevo di tutto per non farla notare perché non volevo andare dal dentista. Un giorno mentre mangiavo la bistecca ho preso l’osso e ho fatto uno strillo, mio padre mi ha guardato la bocca e ha visto una chiazza nera, ha detto: ”Tesoro hai una carie dobbiamo andare dal dentista”. Papà ha telefonato. L’appuntamento era fissato. Il giorno dell’appuntamento siamo andati all’indirizzo e entrando ci hanno dato il benvenuto e ci hanno fatto sedere nel salone d’aspetto. Dopo 10 minuti siamo entrati nell’ambulatorio. Il dentista si chiama Jacopo portava un paio di occhiali e aveva il pizzetto, era cicciotto e mi faceva ridere, naturalmente mi sono trattenuta. Lui mi ha chiesto il nome, ma poi mi chiamava con altri nomi inventati e lui faceva varie battute molto divertenti, ancora le racconto a dei miei amici. Durante la rimozione della carie non sentivo niente e il dentista continuava a farmi ridere e poi mi diceva ferma! Ma come facevo a stare ferma se mi faceva ridere?. Alla fine Papà ha pagato e io tutta contenta sono uscita dallo studio, il dente non mi faceva più male!. Dopo cena sono andata in bagno per lavarmi i denti, ci ho pensato e ho deciso di non lavarli volevo un altra carie! R.

Cara la mia R. visto che hai deciso di non lavarti i denti ci vedremo di nuovo molto presto e allora si che ti rincorro se trovo i denti sporchi!! Il tuo amico Jacopo.

Il tema di una piccola paziente
Tag:                         

3 pensieri su “Il tema di una piccola paziente

  • 29 Gennaio 2017 alle 17:12
    Permalink

    E molto bello andare dal dentista! !!!!!!♡♥♡♥♡♥♡♥♡♥♡♡♡♡♡♥♥♥ ♥ ♥ ♡ ♡:):):)

    Rispondi
    • 30 Gennaio 2017 alle 00:14
      Permalink

      bhe, lo definirei utile per la salute, ma bello mi sembra esagerato. Certo è che oggi come oggi la sofferenza e il disagio sono decisamente ai minimi termini. Con i bimbi poi è fiducia allo stato puro, se non la tradisci sono più collaboranti degli adulti.

      Dott. Jacopo Cioni

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.